INAIL Bandi ISI 2016

Strumenti di lavoro ed opportunità

Circolare CNPI prot. 908 del 22 marzo 2017

Si informa che, nell’ambito delle attività di finanziamento alle imprese, a disposizione delle Aziende da parte dell’INAIL, sono state attivate forme di sostegno economico per la realizzazione di progetti volti alla riduzione degli infortuni e malattie professionali ed all’implementazione dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

Le agevolazioni e finanziamenti ad oggi emanati dall’INAIL sono:

  • Bando ISI-Agricoltura 2016: Stanziati 45 milioni di euro per il miglioramento della sicurezza nelle micro e piccole imprese del settore della produzione agricola a fondo perduto, prossima scadenza 24 aprile 2017;
  • Bando ISI 2016: Stanziati 244.507.756 euro per il miglioramento della sicurezza nelle micro e piccole imprese a fondo perduto, prossima scadenza 05 giugno 2017;
  • Oscillazione del tasso: le agevolazioni tariffarie sono rivolte alle aziende che secondo specifiche modalità di partecipazione possono ottenere la riduzione del tasso attuando interventi significativi nella prevenzione degli infortuni nei luoghi di lavoro, istanza Mod.OT24 Azienda oltre il primo biennio di attività e Mod.OT20 Azienda primo biennio di attività;
  • Interventi di sostegno al reinserimento lavorativo delle persone con disabilità al lavoro (Circolare INAIL n.51 del 30.12.2016).

Allo scopo di illustrare ai propri iscritti le caratteristiche degli avvisi, si prega di prendere contatti con la Direzione Territoriale INAIL per organizzare eventi informativi/formativi a beneficio dei destinatari.

Tale opportunità è realizzabile con protocolli tra Collegio ed Ente Inail anche per il riconoscimento di crediti formativi come previsto dal “Regolamento sulla formazione continua” vigente ed aggiornamento come RSPP/ASPP, D.Lgs.81/08 e smi e Formatori di Sicurezza ai sensi del D.M.06.03.2013.

I seminari e i corsi di aggiornamento, rivolti agli iscritti, hanno come obbiettivo il miglioramento e la diffusione della conoscenza delle procedure da seguire e delle iniziative che offre l’Ente. Si tratta di nuove opportunità per i Periti Industriali, che potranno rafforzare il ruolo di riferimento per le aziende per la presentazione della documentazione e il completamento dell’iter delle istanze.

Scarica circolare